Zenone Sovilla

giornalista e videomaker

Author: nonluoghi (page 1 of 2)

I sereni aguzzini dei partigiani

[pubblicato sul quotidiano l’Adige di Trento il 31 agosto 2010]

Zenone Sovilla

Mario Pasi moriva in un freddo pomeriggio di marzo sulle colline sopra Belluno. Dall’alto dei monti che cingono a nord la città dolomitica, i suoi compagni partigiani potevano osservare i corpi penzolanti del comandante Alberto Montagna – il nome di battaglia di Pasi – e di altri nove giovani. Era una delle innumerevoli rappresaglie naziste, in una provincia che viveva una resistenza particolarmente attiva e radicata. Quello stesso 10 marzo 1945, mentre al Bosco delle castagne impiccavano Pasi e compagni, sul versante opposto della Valbelluna, a sud della città, venivano massacrati sulle colline altri otto partigiani fra i quali i quattro fratelli Schiocchet.

Continue reading

Gerald Steinacher: ecco chi salvò i criminali nazisti e fascisti in Sudtirolo

Zenone Sovilla

Non sempre e non dappertutto si è andati fino in fondo nell’elaborazione delle colpe collettive dopo la tragica parentesi nazifascista in Europa. E anche le responsabilità individuali, da quelle strettamente penali ai fardelli etici e morali, sono spesso sfuggite al giudizio delle istituzioni e delle nuove opinioni pubbliche formatesi via via nel dopoguerra.

Continue reading

Criminali nazisti impuniti: il caso Niedermayer

[pubblicato in traduzione tedesca sul quotidiano Dolomiten di Bolzano]

Zenone Sovilla

Nelle settimane scorse abbiamo narrato le tragiche vicende vissute dalle popolazioni bellunesi durante l’occupazione nazista nel periodo 1943-1945, quando la vicina provincia dolomitica fu annessa con Bolzano e Trento al Terzo Reich con l’istituzione dell’entità amministrativa voluta da Hitler e denominata Alpenvorland.

Continue reading

Il massacro nazifascista sul Grappa

Il massacro nazifascista del monte Grappa colpì per una settimana, dal 21 settembre 1944, le località nella zona del massiccio, a cavallo fra le province di Belluno, Vicenza e Treviso.
Non fu un’operazione di guerra, perché nazisti (comprese le milizie trentine e sudtirolesi arruolate nell’Alpenvorland) e fascisti repubblichini, forti di almeno 8 mila soldati e supportati anche da armi pesanti e mezzi blindati, sgominarono nel giro di 24 ore o poco più l’opposizione delle formazioni partigiane scarsamente armate.

Continue reading

Clero, nazismo e Resistenza sulle Dolomiti

Qualche clip da interviste realizzate nell’ambito delle ricerche storiche per il film “Era la scelta” di Zenone Sovilla sul tema dell’occupazione nazista e della Resistenza
in provincia di Belluno, con uno sguardo anche sugli intrecci con le altre due province dell’Alpenvorland, Trento e Bolzano.
Per interrogarsi su una memoria ormai troppo spesso calpestata o distorta; per aprire qualche pagina scomoda; per tentare di capire.
Il filo conduttore di questa selezione di testimonianze è il ruolo avuto da esponenti della chiesa cattolica.

Voci raccolte per il film sulla lotta di liberazione

Ho montato alcune delle interviste realizzate nell’ambito delle ricerche storiche per il film “Era la scelta” (ora in fase di montaggio),  sul tema dell’occupazione nazista e della Resistenza in provincia di Belluno, con uno sguardo anche sugli intrecci con le altre due province dell’Alpenvorland, Trento e Bolzano.
Per interrogarsi su una memoria ormai troppo spesso calpestata o distorta; per aprire qualche pagina scomoda; per tentare di capire. Una quindicina di interviste si intersecano con la narrazione e con le immagini dei luoghi della storia.

[i filmati storici presenti nel clip sono tratti da “Universal Newsreel”, rilasciati al pubblico dominio dai legali detentori del copyright e ora liberamente reperibilial sito dell’Internet Archive www.archive.org;
le foto del videoclip sono tratte da pubblicazioni dell’Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea (Isbrec);
oppure online nei seguenti siti: www.anpibelluno.it, www.anpi.pesarourbino.it o altrimenti disponibili nel Web.
La colonna sonora del videoclip è “Mi nube” di Gabriela Parra e David Noc, distribuita come Creative Commons dall’etichetta Miga Label www.miga-label.org
la versione utilizzata è¨ diffusa da Gabriela Parra nel Free Music Archive – http://freemusicarchive.org/ ]

 

IL DOCUMENTARIO SUL CICLO DEI RIFIUTI

​Novanta minuti in stile giornalistico per presentare le voci di numerosi esperti che affrontano vari aspetti della questione: la produzione esagerata di rifiuti nelle nostre società; i rischi anche sanitari dell’incenerimento e il business di questa attività, le menzogne continue sulla sostenibilità (anche economica) della cosiddetta “energia da rifiuti”; le potenzialità dimostrate da una seria raccolta differenziata e da politiche miranti al contenimento della quantità di materiale immesso nel mercato per finire rapidamente fra le “cose” da smaltire.

Dowload del documentario in vari formati all’Internet Archive

[huge_it_video_player id=”2″]

Radio Belluno Libera, una storia del 1977

Intervista di Zenone Sovilla con Cristiano Olivotto che racconta la breve stagione dell’inverno 1977 in cui un gruppo di giovani fondò una radio libera a Belluno.
Erano ragazzi variamente impegnati in attività politica nella sinistra extraparlamentare e nel movimento anarchico.
L’esperienza della radio Fm durò circa quattro mesi.
Le trasmissioni si spensero mentre si spegneva e veniva spenta l’onda giovanile degli anni Settanta.
Nuova versione con le immagini girate in super 8 nel 1977 da Mirko Papes.
L’opera è rilasciata sotto licenza Creative Commons 2.5 [vedi i sottotitoli e il sito www.sovilla.org].
La postproduzione è stata realizzata con Kino-dv e Audacity su piattoforma operativa Gnu-Linux.

Ricordando la partigiana Ora

Passeggiata della memoria, domenica 29 giugno al passo Brocon, nei luoghi in cui visse gli ultimi giorni e fu uccisa dai nazisti la partigiana Ancilla Marighettoi “Ora”. Sentiero verso il monte Coppolo, sul confine fra Trento e Belluno.

 

È in corso la migrazione del sito

In questi giorni sto migrando il sito a un altro cms, temporaneamente le pagine sono visitabili a questo indirizzo.

Older posts

© 2018 Zenone Sovilla

Theme by Anders NorenUp ↑